Rete civica del Comune di Firenze
%> <% Versione italiano Italiano English Version English
Rete Civica » HOME » Museo di Palazzo Vecchio » Palazzo Vecchio su Google art project
Stampa la pagina Twitter Facebook

Palazzo Vecchio su Google art project

 

Il Museo di Palazzo Vecchio da oggi entra in Google Art Project,  mettendo a disposizione 147 immagini rappresentative dell’intero percorso museale, tutte ad alta risoluzione. Sarà così possibile esplorare i dettagli dei maestosi dipinti del Salone dei Cinquecento, delle straordinarie mappe della Sala delle Carte geografiche, dei raffinati particolari della Cappella della Duchessa Eleonora di Toledo o della sala delle Udienze, simulando un vero e proprio percorso in Palazzo, complementare alla visita in loco. Il pubblico virtuale del museo potrà osservare particolari che il pubblico “reale” non arriva a scorgere a occhio nudo: è l’esempio del Salone dei Cinquecento, i cui dipinti del soffitto (posti a oltre venti metri di altezza) potranno essere apprezzati grazie al progetto in tutti i loro dettagli, offrendo uno sguardo inedito utile agli studiosi quanto agli amanti dell’arte. Altro esempio degno di nota è costituito dalle tavole della Sala delle carte geografiche, che i visitatori on line potranno esplorare immaginando un viaggio nel mondo conosciuto nella seconda metà del Cinquecento – dall’India al Madagascar, dal Brasile all’Indonesia – ritrovando le proprie città, le proprie terre e i propri paesi: un’occasione unica per innescare un dialogo vivo e vivace tra le testimonianze della storia e il pubblico mondiale.

L’ingresso dei quattro musei italiani in  Google Art Project  fa parte di un’estensione internazionale del progetto, che ad oggi conta ben 180 collaborazioni in 40 Paesi che, complessivamente hanno messo a disposizione ben 35mila immagini di opere d’arte di straordinaria bellezza.
Con questa terza edizione, oltre ad ampliare il ventaglio delle partnership, Google ha anche integrato la piattaforma Art Project con due nuove funzioni, utili a rendere l’esperienza degli utenti ancora più intensa e interattiva: “Confronta”, che consente di esaminare due opere d’arte in parallelo. La funzione rende possibili approfondimenti didattici, permettendo di analizzare, per esempio, l’evoluzione tecnica di uno stesso artista nel tempo, contaminazioni artistiche tra culture differenti oppure, ancora, due dettagli di una stessa opera. E l’applicazione “Hangout”, che consente di creare una visita virtuale personalizzata, scegliendo le proprie opere d’arte preferite tra tutte quelle presenti sulla piattaforma.
 

città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484
Privacy
Note Legali
Accessibilità
Licenza Creative Commons

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006